Emergenza Coranavirus: Voli e servizi cancellati

Emergenza Coranavirus: Voli e servizi cancellati

Diritto a rimborsi e come ottenerli.

L’ultimo decreto emanato dal Governo prevede il diritto di coloro che abbiano acquistato biglietti per viaggi in aereo, treno o bus di ottenere il rimborso.

In particolare tale diritto è riconosciuto:

  • alle persone residenti o domiciliate in Italia;
  • alle persone che hanno prenotato soggiorni o viaggi per turismo;
  • alle persone che hanno programmato la partecipazione a concorsi pubblici, manifestazioni o eventi pubblici e privati, anche culturali, ludici, sportivi e religiosi sul territorio nazionale annullati a causa dell’emergenza sanitaria. Attenzione perché il decreto prevede in questi casi solo il rimborso di quanto pagato per il trasporto, ma non del biglietto della manifestazione o dell’evento cancellato;
  • alle persone che hanno acquistato un biglietto con destinazioni estere dove sia stato impedito o vietato lo sbarco, l’approdo o l’arrivo in seguito alla situazione emergenziale Covid-19.

La richiesta di rimborso, con allegata la documentazione necessaria a secondo dei casi ( titolo di viaggio e domanda di partecipazione a concorsi e/o prenotazione ad eventi culturali, sportivi, ecc) deve essere inoltrata entro 30 giorni dalla cessazione del divieto imposto – che ha impedito lo svolgimento del viaggio (parliamo quindi di quarantena, permanenza domiciliare, ricovero in strutture sanitarie…) – dall’annullamento o dal rinvio dell’evento programmato e dalla data di partenza prevista verso un paese in cui è stato imposto un divieto di ingresso.

Il vettore o l’agenzia di viaggi, entro 15 giorni dalla richiesta, deve rimborsare integralmente il biglietto o emettere un voucher di pari importo utilizzabile entro un anno dall’emissione.

Nel caso di cancellazione di un volo aereo, quando la compagnia aerea interessata nega il rimborso, l’utente/consumatore, trascorse 6 settimane dalla presentazione della richiesta al vettore, può inviare un reclamo all’ENAC ( Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), seguendo le informazioni e istruzioni contenute nelle pagine del sito ENAC dedicate a Cancellazione del volo e Modalità di reclamo per negato imbarco, cancellazione e ritardo prolungato del volo. Tale reclamo comporta l’avvio di accertamenti dell’Ente ai soli fini sanzionatori nei confronti del vettore.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *